Oltre le nuvole

image

Kino ha la testa poggiata sulla mia spalla, mentre la mia testa posa sulla sua. Dormiamo tenendoci per mano, seduti sulle poltrone dell’aereo che da Malpensa ci sta portando a Bangkok per le vacanze estive.
– Dove siamo? – chiedo svegliandomi.
La risposta ce la dà lo schermo di servizio: stiamo sorvolando l’Afghanistan.

30.000 piedi sotto i nostri, qualcuno in breve tempo verrebbe a prenderci e ci trascinerebbe in prigione. Rischieremmo la condanna a morte, la fine violenta della nostra vita, solo per un gesto quotidiano di tenerezza. A terra, per dei Kino&Gino afghani, 10 km più a nord o più a sud non fanno nessuna differenza. Ma 10 km più in alto, oltre le nuvole, noi fortunati sfioriamo indisturbati questa legge spietata.

Sull’aereo, io e Kino ci guardiamo e ci diamo un bacino. E’ una specie di piccola preghiera per quegli amori segreti e impossibili, perché anche loro abbiano un luogo protetto dove poter vivere alla luce del sole. Una civiltà diversa sta sorgendo, oltre le nuvole delle ideologie crudeli. Presto, speriamo, da nessuna parte ci sarà differenza tra l’amore a terra e quello in cielo.

Gino

Posted in Noi

One thought on “Oltre le nuvole

Commenta